La patente Nautica Italiana

Patente nautica- patentediguidaeautentica.com

La patente nautica è un documento fondamentale per chi voglia avventurarsi in mare aperto alla guida di un’imbarcazione fino a 24 metri di lunghezza.

Per navigare con imbarcazioni a vela o a motore, a seconda della lunghezza e del tipo di navigazione, è necessario possedere una patente nautica. Ma cos’è, a cosa serve e a chi è rilasciata?

Per chi ama navigare e praticare sport acquatici, la patente nautica è uno dei documenti più importanti che si possono avere.

Il mare ha il suo codice e le sue regole. Per poter navigare diventa obbligatorio conseguire la patente nautica in base alle dimensioni dell’imbarcazione e alla distanza dalla costa.

Il Decreto Ministeriale N. 146 del 29/07/2008, emesso dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ha per oggetto il regolamento di attuazione dell’articolo 65 del decreto legislativo n.171 del 18 luglio 2005, che riporta il codice della nautica da diporto, ha eliminato la distinzione delle unità da diporto in relazione al mezzo di propulsione. Oggi le imbarcazioni si dividono in:

“natanti” ovvero barche a motore e a vela di lunghezza inferiore ai 10 metri;
“imbarcazioni” ovvero le barche a motore o a vela di lunghezza compresa tra i 10 e i 24 metri;
“navi da diporto”, ovvero unità superiori ai 24 metri di lunghezza.

Categorie di patente nautica

Il codice della nautica prevede tre categorie di patenti nautiche:

a) Categoria A: comando e condotta di natanti e imbarcazioni da diporto;
b) Categoria B: comando di navi da diporto;
c) Categoria C: direzione nautica di natanti e imbarcazioni da diporto.

Categoria A
Patente per il comando e la condotta di natanti e imbarcazioni da diporto
Per unità da diporto si intendono imbarcazioni e natanti aventi una lunghezza fino a 24 metri.
Le patenti della categoria A si dividono in
:

  • patenti nautiche entro dodici miglia dalla costa
  • patenti nautiche senza alcun limite dalla costa.

Queste patenti abilitano al comando ed alla condotta delle unità a motore, di quelle a vela o a vela con motore ausiliario e dei motovelieri.

A richiesta dell’interessato queste patenti possono essere rilasciate per il comando e la condotta delle sole unità a motore.

La patente nautica per unità da diporto di lunghezza non superiore a 24 metri è obbligatoria nei seguenti casi, in relazione alla navigazione effettivamente svolta:

  • per la navigazione oltre le 6 miglia dalla costa
  • per la navigazione su moto d’acqua e per lo sci nautico
  • per la navigazione nelle acque interne e per la navigazione nelle acque marittime entro sei miglia dalla costa quando è installato un motore:

Per sapere se vi è obbligo di patente nautica, la potenza del motore di riferimento è quella massima di esercizio.

Riepilogando, quando l’imbarcazione ha un motore con potenza superiore a 30 kw o a 40,8 cv, è sempre obbligatoria la patente nautica, anche se si naviga sottocosta.

Categoria B
Patente per il comando delle navi da diporto
La patente per navi da diporto abilita al comando delle unità destinate alla navigazione da diporto, aventi una lunghezza superiore a 24 metri.

Coloro che sono in possesso della patente per nave da diporto possono comandare e condurre unità da diporto di lunghezza inferiore a 24 metri a motore o a vela, a vela con motore ausiliario e motoveliero.

Categoria C
Patente per la direzione nautica di natanti e imbarcazioni da diporto
La categoria C abilita alla direzione nautica, ovvero al compimento di tutte quelle operazioni decisionali proprie del comando di un’unità, che possono anche non comprendere le azioni manuali. A bordo però deve essere presente un’altra persona maggiorenne in grado di svolgere le funzioni manuali necessarie. Tale categoria di norma è riservata ai disabili.

Ne consegue che, se è presente un abilitato con patente C, anche un maggiorenne senza patente può condurre un’imbarcazione senza limiti dalla costa.

CONTATTO : Parla con uno Specialista / Acquista Patente
Breve motivo del tuo contatto

Quando prendere la patente nautica

La patente nautica è la patente di guida per le imbarcazioni da diporto. Con la patente nautica è possibile inoltre condurre le imbarcazioni a vela e a motore.

La patente nautica è un documento di riconoscimento necessario per esercitare la professione di skipper. La patente nautica è necessaria nei seguenti casi:

 

  • condurre qualsiasi tipo di imbarcazione oltre le 12 miglia dalla costa e/o con motore di potenza superiore ai 30 kW (40,8 Cv);
  • in caso si guidi una qualsiasi imbarcazione con potenza massima 40,8 Cv, nella norma, ma con cilindrata superiore a 750 cc, se a carburazione a due tempi o a 1000 cc, se a carburazione a 4 tempi fuoribordo, o se a iniezione diretta; o superiori a 1300 cc, se a carburazione a 4 tempi entrobordo o a 2000 cc, se a motore diesel;
  • per guidare moto d’acqua indipendentemente dalla distanza dalla costa;
  • per guidare imbarcazioni adibite allo sci nautico.

Non è sempre obbligatorio conseguire la patente nautica. Per condurre un’unità da diporto di lunghezza inferiore ai 24 metri, con cilindrata inferiore a quelle sopra citate e rispettando la navigazione entro le 6 miglia dalla costa, basta che siano rispettate le regole qui di seguito:

  • aver compiuto 18 anni di età per condurre le imbarcazioni da diporto;
  • aver compiuto 16 anni per guidare i natanti da diporto;
  • aver compiuto 14 anni di età per navigare a bordo di natanti a vela con superficie velica superiore ai 4 metri quadrati e per unità a remi entro 1 miglio dalla costa.

Chi rilascia le patenti nautiche?

Sono competenti al rilascio delle patenti nautiche:

  • capitanerie di porto, uffici circondariali marittimi e uffici di Motorizzazione Civile delle Direzioni generali territoriali del Dipartimento per i Trasporti Terrestri e il Trasporto intermodale, per le patenti nautiche che abilitano alla navigazione entro dodici miglia dalla costa;
  • capitanerie di porto e uffici circondariali marittimi, per le patenti nautiche che abilitano alla navigazione senza alcun limite dalla costa;
  • capitanerie di porto, per le patenti che abilitano al comando di navi da diporto.

Quanto costa la patente nautica?

Di seguito vi mostriamo una tabella riassuntiva dei costi per tipologia di patente nautica.

Patente di guida nautica italiana - come prendere la Patente B

Il prezzo della patente nautica è comprensivo di IVA e del materiale didattico disegnato dalla scuola. Rimane escluso sempre il costo della visita medica e dei versamenti allo stato necessari per l’iscrizione all’esame.

Esame patente nautica

La patente nautica deve essere richiesta entro il compimento del diciottesimo anno di età.

L’esame per la patente nautica è svolto all’interno di una scuola nautica da un istruttore abilitato dal Ministero dei trasporti.

L’esame della patente di guida di vela è un esame teorico, che deve essere sostenuto da tutti coloro che vogliono ottenere la patente di guida di vela.

LA PROVA TEORICA

La prova teoria sostenuta dinanzi alla Commissione d’esame è articolata in due fasi, le quali verranno somministrate contestualmente ed il candidato potrà liberamente scegliere in quale ordine svolgerle fermo restando il tempo totale massimo concesso di 1 ora e cinquanta minuti (tempo ridotto a un’ora e venti minuti in caso di integrazione):
Nella prima fase (Carteggio) La prova è superata se sono correttamente eseguiti e risolti tutti gli esercizi facenti parte del compito.
Il candidato deve svolgere un problema di carteggio (su rappresentazione di Mercatore) che verte su più punti anche connessi fra di loro. Non basterà limitarsi a dimostrare di saper leggere le coordinate geografiche o ad eseguire calcoli del consumo carburante (come per la patente entro 12 miglia), bisognerà infatti risolvere casi di navigazione stimata, costiera con ragionamenti di deriva e scarroccio.
Inoltre occorrerà effettuare operazioni di calcolo di errori bussola (conversione/correzione), scrivendo le relative formule e procedimenti a penna su foglio.
Il candidato che non supera questa prova, è giudicato non idoneo, indipendentemente dall’esito delle restanti prove.
Nella seconda fase si procede alla risoluzione del questionario, somministrato tramite schede di esame a risposta multipla. Articolato su 20 domande, ciascuna domanda presenta tre alternative di risposta delle quali una sola è esatta. La risposta esatta è indicata apponendo chiaramente una “X” nell’apposito spazio.
Viene considerata errore:

  • La risposta non data
  • La correzione di una risposta data
  • La risposta contrassegnata con segno diverso dalla “X”
  • Nel caso di candidato già titolare di abilitazione al comando e alla condotta di unità da diporto entro le dodici miglia dalla costa, l’esame integrativo teorico consiste nella risoluzione del Questionario Integrazione, somministrato tramite schede d’esame articolato su tredici domande vertenti sulle materie non comprese nel programma di esame previsto per l’abilitazione posseduta. Per il superamento della prova è ammesso un numero massimo di due errore; con il terzo errore il candidato è giudicato non idoneo indipendentemente dall’esito delle restanti prove.
  • Nel caso di candidato non titolare di abilitazione al comando e alla condotta di unità da diporto entro le dodici miglia dalla costa, l’esame teorico consiste nella risoluzione del Questionario base + Questionario Integrazione, somministrati tramite scheda d’esame, per un totale di trentatré domande complessive. Per il superamento della prova è ammesso sul Questionario Base un numero massimo di tre errori e sul Questionario Integrazione un numero massimo di due errori.

Al termine della prova teorica, una volta consegnati gli elaborati, l’esaminatore unico o la Commissione eseguono la correzione e comunicano al candidato l’esito della prova, nella stessa giornata, per poi proseguire per la prova pratica.

ARGOMENTO D’ESAMERipartizione dei quesiti in base agli argomenti d’esameEsame per patente entro 12 miglia dalla cosata Questionario BASE Esame per patente senza alcun limite dalla cosata Questionario INTEGRATIVO TEORIA DELLA NAVE22MOTORI ENDOTERMICI2-SICUREZZA DELLA NAVIGAZIONE41COLREG 72 E SEGNALAMENTO MARITTIMO5-METEOROLOGIA25NAVIGAZIONE44NORMATIVA DIPORTISTICA11 TOTALE QUESITI2013TEMPO CONCESSO30 MIN20 MINERRORI TOLLERATI32

LA PROVA PRATICA

Il candidato che supera la prova teorica è ammesso alla prova pratica.
La prova pratica inizia nel momento in cui, su invito dell’esaminatore il soggetto responsabile della condotta dell’unità impiegata per la prova pratica, mantenendo il comando della medesima, lascia al candidato l’esecuzione delle manovre richieste.
Durante la prova pratica deve essere presente a bordo, accanto al candidato, un soggetto responsabile abilitato al comando dell’unità da diporto utilizzata per lo svolgimento dell’esame.

  • SOLO MOTORE: durante la prova pratica il candidato deve dimostrare di saper condurre l’unità alle diverse andature, effettuando con prontezza d’azione e capacità, le manovre necessarie, l’ormeggio e il disormeggio dell’unità, il recupero di uomo in mare, i preparativi per fronteggiare il cattivo tempo e l’impiego delle dotazioni di sicurezza, dei mezzi antincendio e di salvataggio
  • VELA/MOTORE: oltre a quanto previsto per il motore, il candidato deve dimostrare di conoscere la teoria della vela, nonché le attrezzature e le manovre delle imbarcazioni a vela. Durante la prova pratica può essere richiesto al candidato di eseguire nodi marini (gassa d’amante, piano, bandiera, matafione, semplice, margherita) nonché di rispondere ad alcune domande che la Commissione, ovvero l’Esperto Velista, ritenga opportuno porre ai fini della valutazione dell’esame in conformità al programma ministeriale.

Il candidato è giudicato idoneo se ha superato entrambe le prove (teoria e pratica).

patente di guida nautica legale - patentediguidaeautentica.com

Patente nautica online 2022

I nostri corsi patente online danno la possibilità a chiunque risieda nel nord e nel centro Italia di preparare l’esame della patente senza dover frequentare le lezioni in aula.

Gli allievi saranno autonomi nello studio ma potranno contare sulla costante guida degli insegnanti della scuola.
Al momento dell’iscrizione viene inviato il materiale didattico e l’elenco della documentazione da produrre.
Il lunedì di ogni settimana viene inviata una e-mail contenente gli argomenti di studio e i relativi esercizi di controllo.
Gli allievi possono contattare sia telefonicamente che via e-mail gli istruttori per ricevere tutti i chiarimenti necessari.

Per tutta la durata del corso è sempre possibile inviare dei quesiti via e-mail, la risposta avverrà entro le 24 ore.

Corso online patente senza limiti dalla costa
Il pacchetto include:

  • Nr. 20 video lezioni registrate con supporto in PDF spediti via e-mail.
  • Nr. 1 uscita pratica.
  • Materiale di studio.
  • Carte nautiche .

IL PACCHETTO NON INCLUDE :

    • gestione delle pratiche di esame da versare in Capitaneria di Porto
    • Barca e istruttore il giorno dell’esame

Corso online patente entro le 12 miglia dalla costa
Il pacchetto include:

  • Nr. 10 video lezioni registrate con supporto in PDF spediti via e-mail.
  • Nr. 1 uscita pratica.
  • Materiale di studio.
  • Carta nautica.

IL PACCHETTO NON INCLUDE :

  • Gestione delle pratiche di esame da versare in Capitaneria di Porto
  • Barca e istruttore il giorno dell’esame

Su richiesta è possibile concordare un incontro di ripasso con istruttore.
Barca, istruttore ed assistenza il giorno d’esame.

L’esame verrà sostenuto presso la Capitaneria di Porto Garibaldi (FE), nei giorni e negli orari comunicati dalla stessa Capitaneria.

Corso online integrazione da entro le 12 miglia a senza limiti dalla costa
Il pacchetto include:

  • Nr. 9 video lezioni con supporto in PDF spediti via e-mail .
  • Carte nautiche – Squadrette – Compasso.
  • Eserciziario + quiz integrazione (spediti tramite e-mail).

Il pacchetto non include:

  • gestione delle pratiche di esame da versare in Capitaneria di Porto
  • Barca e istruttore il giorno dell’esame

Su richiesta è possibile concordare un incontro di ripasso con istruttore.
Assistenza il giorno d’esame.

L’esame verrà sostenuto presso la Capitaneria di Porto Garibaldi (FE), nei giorni e negli orari comunicati dalla stessa Capitaneria.

 

Quanto è difficile prendere la patente nautica?

La patente nautica ha un costo impegnativo, soprattutto in termini di studio e preparazione. Prevede delle condizioni e dei requisiti piuttosto rigidi per il conseguimento. Essa inoltre fa riferimento ad una cerchia di imbarcazioni, natanti e navi da diporto specifiche e stabilite dalla legge.

 

Recentemente, la legislazione ha preso in conto la possibilità di problemi visivi rendendo accessibile l’ottenimento della patente a chi avesse un solo occhio funzionale, a condizione che l’altro goda di almeno 3/10 non corretto e 8/10 dopo correzione. Da non sottovalutare anche i requisiti morali che impediscono a chi avesse ricevuto condanne importanti di accedere al documento. Ma, il principale fattore di difficoltà nell’ottenimento della patente nautica è riuscire ad avere un’adeguata preparazione! Per navigare, oltre alle conoscenze teoriche, è importante affiancare un solido bagaglio di sapere tecnico e pratico che si può solo acquisire con insegnanti professionali ed esperimentati pronti a svelare i segreti del mare e dei venti.

 

Dopo aver appreso le basi della navigazione, un buon corso svelerà i dettagli pratici ereditati da anni di cultura marinara, restando intransigente sulle norme di sicurezza richieste dalle legislazioni attuali (non scordatevi che è fondamentale saper cosa fare e come agire per salvare un pericolante). Saper anticipare e scoprire le incertezze del carattere, imprevedibile agli ignari, del mare è uno dei segreti dell’arte marinaresca da acquisire per poter applicare tutto l’armamentario teorico (che va dalla nomenclatura fino all’individuazione dell’itinerario ottimale) all’esercizio pratico della vela.

 

Quando serve la patente nautica?

Dal 13 febbraio 2018 sono cambiate le regole perla patente nautica, di seguito un dettaglio di chi è obbligato e tutte le informazioni utili per rispettare la nuova normativa nautica.

La patente nautica è obbligatoria quando la potenza del motore o complessiva dei motori supera i 30 kW (pari a 40,8 CV), o la cilindrata supera i 750 cc. se a carburazione o iniezione a due tempi, i 1.000 cc se a carburazione o iniezione a quattro tempi fuoribordo, 1.300 cc se a carburazione o iniezione a quattro tempi entrobordo, a 1.300 cc se diesel sovralimentato, o a 2.000 cc se diesel non sovralimentato, nonché quando la navigazione si svolge a una distanza superiore alle 6 miglia dalla costa.

 

Come rinnovare patente nautica?

Per il rinnovo patente nautica occorre produrre un certificato medico sanitario rilasciato da una struttura sanitaria pubblica (es. ASL). Occorrerà poi presentare il certificato presso la stesso Ufficio che ha rilasciato la patente (UMC o C.P.), il quale provvederà al rinnovo del documento.

Per evitare complicazioni circa la possibilità di rinnovare la patente consigliamo di presentarsi alla commissione medica muniti di attestazione di specialistica rilasciata da medico operante presso strutture pubbliche, che è conservata agli atti. La stessa comproverà che, nonostante la cura in atto, le condizioni di salute del soggetto non sono ostative e di pregiudizio per la navigazione.

CONTATTO : Acquista Patent
Breve motivo del tuo contatto

Rispondi

error: Content is protected !!
Supporto Whatsapp
Ho Bisogno Di Aiuto ?
Scan the code
Ciao
Possiamo Aiutarti?