Patenti di guida B : cosa è cambiato dal 2022

patente b - patente authentica

La patente di guida B è una patente di guida rilasciata agli automobilisti che hanno già conseguito la patente di guida A e che desiderano circolare con veicoli di massa superiore a 3,5 t.

La guida in stato di ebbrezza alcolica è un reato molto grave. Ci sono però alcuni casi in cui è sempre possibile guidare, purché non si superi la soglia di 0,5 grammi per chilogrammo di alcol nel sangue.

Cosa succede se si perde la patente di guida? La patente di guida è un documento rilasciato dalle autorità competenti che consente a chi la possiede di svolgere attività di guida di autoveicoli, motoveicoli, ciclomotori e di autoriparazione.

Ecco come prendere la patente B, a quale età è possibile iscriversi e che tipo di veicoli si possono guidare con questa abilitazione.

 

Patente B: l’età minima per l’abilitazione di guida

A partire dal lunedì successivo al compimento dei diciotto anni, chi intende acquisire la patente di guida B può presentare domanda di abilitazione alla prova teorica presso la Motorizzazione Civile.

La patente di guida B permette di guidare autoveicoli a due ruote e motocicli di massa complessiva a pieno carico non superiore a 400 Kg. Il requisito minimo per il rilascio è di 16 anni di età.

Uno degli aspetti più discussi della patente B riguarda la relativa età minima per l’abilitazione di guida.

Per sostenere l’esame di abilitazione alla guida dei veicoli a due o tre ruote motrici, è consentito il raggiungimento dell’età minima di sedici anni.

La patente di guida di categoria B consente la guida di veicoli a due ruote motrici, con massa a pieno carico superiore o uguale ad un massimo di 3,5 t.

La patente di guida B è rilasciata ai conducenti che abbiano compiuto i 16 anni di età e siano in possesso di patente di guida A per almeno due anni oppure abbiano compiuto i 18 anni.

Si può richiedere la patente B se si è compiuti 18 anni e se si ha la patente A oppure se si è compiuti 25 anni e se si ha la patente A oppure se si è compiuti 30 anni e se si ha la patente A oppure se si è compiuti 35 anni e se si ha la patente A.

Cosa posso guidare con la Patente b ?

Una patente di guida di categoria B può essere rilasciata dalle autorità italiane a condizione che il richiedente sia in possesso di una patente di categoria A e di una patente di categoria B nazionale, oppure di una patente di categoria A e di una patente internazionale di categoria B.

La patente di categoria B può essere utilizzata per guidare tutti i veicoli a motore, compresi gli autocarri di massa complessiva non superiore a 3.500 chilogrammi.

La patente di guida B è rilasciata per guidare tutti i veicoli a motore, ad eccezione di quelli appartenenti alle categorie M (motocicli) e N (autoveicoli di massa a pieno carico superiore a 3.500 kg) e dei ciclomotori.

 

Patente di guida B- patentediguidaeautentica.com

Ecco una lista dei veicoli

  • Autoveicoli: autovetture, autocarri, autocaravan;
  • Macchine agricole anche eccezionali;
  • Macchine operatrici eccetto quelle eccezionali;
  • Ciclomotori;
  • Motoveicoli: motociclo fino a 125 11KW solo in Italia; tricicli che superano i 15 kw per chi ha compiuto 21 anni e solo in Italia; qualsiasi tipo di quadri ciclo.

Cos'altro puoi guidere con una patente B?

  • I possessori della patente B possono, infatti, mettersi alla guida anche di altri veicoli, purché questi ultimi abbiano determinati requisiti. Nello specificico:

    • veicoli con massa non superiore alle 3,5 tonnellate
    • veicoli con un massimo di capienza di 9 posti
    • veicoli con traino rimorchio leggero, con massa complessiva fino a 4.25 tonnellate
    • tricicli, con un motore di cilindrata superiore a 50 cc e con velocità massima a 45 km/h, purché la distanza tra le due ruote gemellate non deve essere inferiore a 46 cm
    • quadricicli, destinati al trasporto di cose e con solo un’altra persona nella cabina di guida, con massa a vuoto con superiore a 0,55 tonnellate

    Quindi, a titolo di esempio, con la patente B è possibile guidare autocarri che corrispondano a tali caratteristiche, i camper che in genera hanno una massa non superiore a 3.5 tonnellate, le macchine agricole come la trebbiatrice e il trattore, a alcuni mezzi usati nei cantieri per il trasporto di attrezzature speciali.

     

Quali motocicli posso guidare con la patente B

Un discorso a parte meritano i motocicli, in quanto la normativa cambia a seconda dell’anno di conseguimento della patente. Nel dettaglio:

  • patente conseguita prima del 1° gennaio 1986: tutti i motocicli
  • patente conseguita tra il 1° gennai 1986 e il 25 aprile 1988: tutti i motocicli, ma solo su territorio italiano
  • patente conseguita dopo 25 aprile 1988: motocicli con cilindrata non superiore a 125 cc e con potenza massima di 11 kW
  • I quadricicli, veicoli a 4 ruote destinati al trasporto di cose e con solo un’altra persona nella cabina di guida, con massa a vuoto con superiore a 0,55 tonnellate.

E i neopatentati?

I neopatentati sono soggetti a maggiori restrizioni rispetto ai possessori di patente B con esperienza. In particolare, per il primo anno a partire dal rilascio della patente, possono guidare solo mezzi che hanno un rapporto potenza/tara di 55 kW/tonnellate e una potenza inferiore a 70 kW.

Qualche numero sulla patente B

Secondo i dati raccolti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, aggiornati a maggio dello scorso anno, in Italia ci sono circa 39 milioni di patenti attive.

La regione con il maggior numero di patenti è la Lombardia, seguita da Lazio, Campania e Veneto. Per quanto riguarda l’età dei patentati i dati fotografano che poco più del 58% degli automoibilisti ha un’eta compresa tra i 45 e i 65 anni; l’età media per automobisti è di poco inferiore ai 54 anni.

Che dire? In Italia non ci sono moltissimi automobilisti di primo pelo!

Come prendere la patente (b)

La patente di guida B è una patente di guida rilasciata in Italia ai conducenti di veicoli di massa inferiore a 3,5 tonnellate aventi trazione integrale, a partire dai 18 anni di età.

Se vuoi sapere come prendere la patente di guida B, e diventare un guidatore esperto, allora questo è il posto giusto per te.

Innanzitutto per prendere la patente B è necessario avere il requisito principale, cioè avere 18 anni.

Con la patente B si possono guidare non solo l’automobile, ma anche autocarri, autocaravan, macchine operatrici non eccezionali, macchine agricole anche eccezionali e motoveicoli.

Per arrivare a sostenere l’esame per prendere la patente B si hanno due possibilità:

Nel primo caso si deve scegliere un’autoscuola a cui affidarsi che prenda in carico il futuro guidatore in tutte le fasi, pagando una certa cifra. Mentre nel secondo si deve provvedere autonomamente a tutto e il costo sarà naturalmente inferiore.

Il primo passo è compilare e presentare il modulo TT 2112. Se si è scelta la strada della scuola guida sarà il suo personale a occuparsene, altrimenti dovrà essere presentato alla Motorizzazione Civile. Ma vediamo in cosa consiste.

Il modulo TT 2112 serve per presentare la domanda per il rilascio della patente B e si trova sul Portale dell’Automobilista del Ministero.

Vi sono riportati i dati anagrafici e quelli del veicolo sul quale si intende sostenere l’esame e deve essere allegato un certificato medico amnestico di buona salute.

CONTATTO : Parla con uno Specialista / Acquista Patente
Breve motivo del tuo contatto

Quando e dove si può fare l'esame per la patente B?

Per poter sostenere l’esame per la patente B è necessario che il candidato abbia conseguito la patente A e possieda la patente di guida rilasciata dall’Unione Europea.

Per poter sostenere l’esame per la patente di guida B è necessario aver conseguito la patente di guida A.

Una volta che il candidato ha superato l’esame teorico gli verrà fornito immediatamente il foglio rosa, grazie al quale sarà possibile fare le guide e prepararsi alla parte pratica dell’esame della patente di guida B.

elenco di modi per ottenere la patente di guida italiana b:

  • Un’autoscuola
  • La Motorizzazione Civile
  • Online: (Motorizzazione Civile)
  • Acquista da un rivenditore legittimo : (Non sosterrai né gli esami di teoria né quelli pratici)

 

Esame di teoria patente b

A questo punto ci si avvicina alla prima fase dell’esame di guida, cioè quella teorica, la qualche deve essere sostenuta entro e non oltre i 6 mesi dalla presentazione del modulo TT 2112.

La teoria consiste in un una serie di domande a cui bisogna rispondere vero o falso, come dei quiz. La prova dura mezz’ora e si possono fare al massimo 4 errori.

Se si è scelto con la scuola guida si può prepare l’esame assistendo a delle lezioni frontali in cui vengono affrontati gli argomenti che sarannno nei quiz.

Qualora l’esame teorico non venga superato si può ripetere solo una volta, poi è necessario ripresentare la domanda.

Se il test viene superato viene consegnato il famoso foglio rosa con validità 6 mesi. A questo punto il futuro neopatentato può esercitarsi alla guida con una persona sotto i 65 anni di età che abbia la patente da almeno 10 anni.

 

Esame patente b

L’esame è composto da un questionario a risposta multipla e da alcuni test teorico-pratici. Il questionario a risposta multipla è composto da 50 quesiti a risposta aperta, ognuno dei quali ha quattro possibili risposte, di cui due corrette e due scorrette.

L’esame di teoria della patente B è composto da quattro domande a risposta multipla. Ogni domanda ha quattro risposte: due corrette e due sbagliate.

L’esame di teoria della patente di guida B si basa su un numero di quesiti da risolvere in un tempo massimo di quarantacinque minuti.

Il test prevede 25 domande a risposta multipla, che devono essere risolte in un tempo massimo di 30 minuti. La prova di guida, invece, è composta da 5 domande a risposta multipla, che devono essere risolte in un tempo massimo di 15 minuti.

L’esame di teoria per la patente B si divide in tre fasi: l’esame scritto, l’esame pratico e l’esame teorico.

Il primo esame per il conseguimento della patente di guida B è di teoria. Il numero dei quesiti da risolvere è di 30.

L’esame di teoria consiste nello svolgimento di 20 domande a risposta multipla con 4 possibili risposte ciascuna.

 

Prova pratica di guida

I candidati che si presentano alla prova pratica devono essere in possesso del certificato medico di idoneità fisica alla guida, rilasciato dall’ASL di residenza dell’interessato, che abbia durata non inferiore a un anno dalla data di esame.

Per richiedere la patente di guida è necessario aver compiuto 18 anni e aver conseguito la patente di guida B.

Le prove pratiche di guida sono state introdotte con l’obiettivo di armonizzare le procedure di consegna delle patenti in tutti i paesi dell’Unione Europea.

Il rilascio della patente di guida B è subordinato all’esito positivo della prova pratica di guida. E’ possibile effettuare la prova pratica di guida con un veicolo a trazione autonoma (c.d. auto a guida autonoma) oppure con un veicolo con conducente.

patente di guida autentica

Quiz online della Patentino

Il test della patente di guida è composto da una serie di domande a risposta multipla. Al termine della prova, verrà visualizzata una schermata aggiornata in tempo reale con il punteggio ottenuto.

L’utilizzo del sito è subordinato all’accettazione dei termini e delle condizioni indicate qui di seguito.

Usa il nostro test online della patente B per verificare le tue conoscenze sui segnali stradali, sulle manovre e sul codice della strada.

Il test online della Patentino è uno strumento che permette di testare le proprie conoscenze relative alla guida.

La patente B è la licenza di guida che consente l’uso di motoveicoli di massa complessiva non superiore ai 400 kg e velocità massima non superiore ai 45 km/h.

Per accedere al test della patente di guida B è sufficiente registrarsi con il proprio indirizzo e-mail sul sito del Ministero dei Trasporti.

Per poter essere ammessi all’esame pratico è necessario che un istruttore di guida abilitato rilasci una dichiarazione che attesti la piena idoneità dell’allievo al superamento dell’esame pratico.

 

I documenti per la patente B in autoscuola e Motorizzazione

Tutti i documenti necessari per presentare domanda di patente B in autoscuola e Motorizzazione.

La patente di guida B è rilasciata successivamente alla patente A, cioè solo dopo aver superato l’esame di guida e aver conseguito l’idoneità alla guida di un autoveicolo ad una o più persone tranne il conducente.

Se la patente di guida è stata rilasciata da meno di due anni, è necessario presentare anche la fotocopia del documento di identità.

La patente di guida B è la seconda patente necessaria per guidare un autoveicolo ad una velocità massima di 40 km/h.

Quando ti danno il foglio rosa?

Per conseguire la patente di guida B bisogna essere in possesso della patente A e aver maturato almeno due anni di esperienza fra pilota e passeggero su veicoli della stessa categoria.

In seguito viene rilasciato il foglio rosa che certifica la data di rilascio della patente.

Il foglio rosa, o patente di guida B, viene rilasciato dopo aver conseguito la patente A e aver superato un esame di guida.

La patente di guida internazionale, chiamata anche patente B, può essere richiesta dagli stranieri dopo aver conseguito un anno di guida su strada.

Sei pronto per il foglio rosa?

Cosa devi fare per ottenerla?

Per poter effettuare la guida bisogna essere in possesso del foglio rosa, ovvero la patente di guida. Quest’ultima viene rilasciata dopo l’esame pratico e teorico presso una scuola di guida.

Il foglio rosa è un documento che viene consegnato al conducente appena dopo aver conseguito la patente di guida B. Il suo nome deriva dal colore che ha. Esso è il documento che viene utilizzato per controllare i punti della patente di guida.

La patente di guida B è una patente che permette di guidare veicoli a due o più posti, aventi massa complessiva a pieno carico non superiore a 3.500 kg e ad impianto a benzina, ibrido o elettrico.

 

CONTATTO : Parla con uno Specialista / Acquista Patente
Cognome Nome
nome@gmail.com
+39 343 000 1001
+39 343 101 1001
Breve motivo del tuo contatto

Quando si prende il foglio rosa?

Il foglio rosa si prende al compimento dei 18 anni di età.

Ogni anno, i giovani italiani compiono 18 anni e diventano maggiorenni. Per diventare conducenti, hanno bisogno di una patente B (per guida a due ruote) o una patente C (per guida a tre ruote) e devono superare un test di guida.

 

Cosa serve per iscriversi alla patente?

Chi vuole iscriversi alla patente di guida B deve presentarsi all’agenzia delle Entrate con i seguenti documenti:

Per poter ottenere la patente di guida B bisogna sostenere le seguenti prove:

Le carte di circolazione sono obbligatorie per tutti i veicoli a motore, esclusi i ciclomotori. La patente di guida è rilasciata dalla Motorizzazione Civile.

Per poter iscriversi alla patente di guida B è necessario:

Per poter richiedere la patente di guida bisogna aver compiuto 16 anni e aver frequentato un corso di guida di almeno 40 ore.

 

Costo Patente B?

Approssimativamente, e considerando che le tariffe delle scuola guide possono anche di molto, il costo finale per una patent B if aggira in media sui 1.200 euro, considering corsi completi e qualche ora di guida in più rispetto a que obligatorie che come abbiamo detto sono molto spesso insufficienti.

La patente di guida categoria B, detta anche patente internazionale, permette di guidare tutti i veicoli di massa non superiore a 3.500 kg, esclusi i motoveicoli, le ciclomotori e i ciclomotori a due ruote.

La patente di guida B è un documento di riconoscimento rilasciato a tutti i cittadini maggiorenni, con il quale è possibile guidare veicoli a due o più ruote. Sono considerati veicoli a due o più ruote tutti quelli che hanno almeno due ruote motrici e sono propulsi da un mot

Quanto dura la Patente B?

la Patente B per la guida delle automobili, così comme la A, va rinnovata ogni 10 anni fino al raggiungimento dei 50 anni di età, ogni 5 anni per età compresa tra 50 e 70 anni, ogni 3 anni tra i 70 e gli 80 anni e ogni 2 anni dopo gli 80 anni.

 

Rinnovo della patente

Per rinnovare la patente di guida B, bisogna essere in possesso della patente di guida B da almeno due anni, con un anno di patente di guida A o da almeno due anni con patente di guida B o da almeno un anno con patente di guida A.

Il rinnovo può essere richiesto nei seguenti casi:

La patente di guida è rilasciata per un periodo di 10 anni.

Uno dei motivi più frequenti per cui ci si rivolge al proprio consulente è quello del rinnovo della patente di guida.

Il ciclo di validità della patente di guida è di 10 anni, se la patente è stata rilasciata dopo il 1° gennaio 2003, e di 15 anni, se la patente è stata rilasciata prima di tale data.

Per informazioni e la migliore guida all'acquisto della patente, contatta

Breve motivo del tuo contatto

Rispondi

error: Content is protected !!
Supporto Whatsapp
Ho Bisogno Di Aiuto ?
Scan the code
Ciao
Possiamo Aiutarti?